Public days: 5 - 7 novembre 2021

Artissima è la principale fiera d’arte contemporanea in Italia. Sin dalla sua fondazione nel 1994, unisce la presenza nel mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca.

Alla fiera partecipano ogni anno gallerie da tutto il mondo. In aggiunta all’esposizione fieristica (Main Section, Dialogue/Monologue, New Entries, Art Spaces & Editions), Artissima si compone di tre sezioni artistiche dirette da board di curatori e direttori di musei internazionali, dedicate agli artisti emergenti (Present Future), al disegno (Disegni) e alla riscoperta dei grandi pionieri dell’arte contemporanea (Back to the Future). Dal 2020 le tre sezioni curate sono ospitate virtualmente sulla piattaforma digitale Artissima XYZ, e nel 2021 avranno anche un display fisico collettivo nel padiglione fieristico.

La fiera è curata da Artissima srl, società che afferisce alla Fondazione Torino Musei.

Artissima: sezioni e curatori

Main Section, Dialogue/Monologue, New Entries, Art Spaces & Editions

La parte fieristica dell’esposizione di Artissima si articola in quattro sezioni, sottoposte al vaglio del Comitato della fiera:

Main Section, dedicata alle gallerie più consolidate della scena internazionale dell’arte contemporanea;

Dialogue/Monologue, dedicata esclusivamente a gallerie emergenti o gallerie con un approccio sperimentale che intendono presentare uno stand monografico o lavori di 2 artisti in dialogo;

New Entries, dedicata alle gallerie attive da meno di cinque anni per la prima volta a Torino;

Art Spaces & Editions, dedicata alle gallerie specializzate in edizioni e multipli d’artista e agli spazi no profit.

Comitato di selezione:

Isabella Bortolozzi, galleria Isabella Bortolozzi — Berlino
Paola Capata, galleria Monitor — Roma, Lisbona, Pereto
Philippe Charpentier, galleria mor charpentier — Parigi
Raffaella Cortese, galleria Raffaella Cortese — Milano
Nikolaus Oberhuber, galleria KOW — Berlino
Alessandro Pasotti, galleria P420 — Bologna

Present Future è dedicata ai talenti emergenti, preferibilmente di età inferiore ai 40 anni. Gli artisti sono selezionati in base a progetti specifici presentati dalle gallerie di riferimento o da spazi di ricerca.
La sezione ospita progetti monografici con l’obiettivo di mettere in risalto le nuove tendenze che stanno caratterizzando il panorama artistico internazionale.

Comitato curatoriale:

Ilaria Gianni, curatrice indipendente — Roma
Fernanda Brenner, curatrice indipendente e scrittrice — San Paolo

Back to the Future presenta progetti monografici di grandi pionieri dell’arte contemporanea del secolo scorso, attivi ancora oggi. La sezione accoglie opere realizzate a partire dal 1960 in dialogo con opere recenti, del 2020, e mira a riportare al centro della conversazione internazionale artisti che hanno avuto un ruolo fondamentale nella storia dell’arte contemporanea. Per il grande pubblico, Back to the Future offre un’opportunità unica per conoscere importanti opere di quegli anni in dialogo con le sperimentazioni di oggi.

Comitato curatoriale:

Lorenzo Giusti, direttore GAMeC — Bergamo
Mouna Mekouar, curatrice indipendente e critica d’arte — Parigi

Disegni è la sezione di Artissima che presenta progetti monografici dedicati alle sperimentazioni più contemporanee con la pratica del disegno, originariamente associata alla carta e poi trasformatasi. La sezione intende valorizzare una pratica artistica in grado di catturare l’immediatezza processuale e di pensiero del gesto creativo, vivendo in uno spazio sospeso tra idea e opera finita.

Comitato curatoriale:

Bettina Steinbrügge, direttrice Hamburg Kunstverein — Amburgo
Lilou Vidal, curatrice indipendente e editor — Bruxelles, Torino

Artissima Digital
powered by