2 - 4 Novembre 2018
About

Artissima è la principale fiera d’arte contemporanea in Italia. Sin dalla sua fondazione nel 1994, unisce la presenza nel mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca.

Alla fiera partecipano ogni anno quasi duecento gallerie da tutto il mondo. In aggiunta all’esposizione fieristica, Artissima si compone di quattro sezioni artistiche dirette da board di curatori e direttori di musei internazionali, dedicate agli artisti emergenti, al disegno, alla riscoperta dei grandi pionieri dell’arte contemporanea e dal 2018 anche ai progetti sonori.

La fiera è curata da Artissima srl, società che afferisce alla Fondazione Torino Musei.

Artissima 2018: sezioni e curatori

Main Section, Dialogue, New Entries, Art Spaces & Editions

La parte fieristica dell’esposizione di Artissima si articola in quattro sezioni, sottoposte al vaglio del Comitato della fiera:

Main Section, dedicata alle gallerie più consolidate della scena internazionale dell’arte contemporanea;

Dialogue, dedicata esclusivamente a gallerie emergenti o gallerie con un approccio sperimentale che intendono presentare uno stand monografico o lavori di 2-3 artisti in dialogo;

New Entries, dedicata alle gallerie attive da meno di cinque anni per la prima volta a Torino;

Art Spaces & Editions, dedicata alle gallerie specializzate in edizioni e multipli d’artista e agli spazi no profit.

 

Comitato di selezione:

Isabella Bortolozzi, galleria Isabella Bortolozzi, Berlino
Paola Capata, galleria Monitor, Roma, Lisbona
Guido Costa, galleria Guido Costa Projects, Torino
Martin McGeown, galleria Cabinet, Londra
Alessandro Pasotti, galleria P420, Bologna
Gregor Podnar, galleria Gregor Podnar, Berlin
Jocelyn Wolff, galleria Jocelyn Wolff, Paris

Present Future è la sezione di Artissima dedicata ai talenti emergenti, selezionati da un board di giovani curatori internazionali.

Gli artisti sono presentati dalle loro gallerie di riferimento in un percorso espositivo appositamente studiato. Le opere degli artisti invitati includono proposte inedite e progetti alla loro prima esposizione nel contesto europeo ed italiano.

 

Comitato curatoriale:

Cloé Perrone (coordinatrice), curatrice indipendente, Roma, New York
Myriam Ben Salah, curatrice indipendente e scrittrice, Parigi
Juan Canela, curatore indipendente e scrittore, Barcellona

Back to the Future è la sezione di Artissima dedicata a mostre personali dei grandi pionieri dell’arte contemporanea. Nel 2018 il focus è stato ristretto al periodo 1980-1994.

La sezione mira a riportare al centro della conversazione internazionale artisti che hanno avuto un ruolo fondamentale nella storia dell’arte contemporanea. Per il grande pubblico, Back to the Future offre un’opportunità unica per conoscere importanti opere di quegli anni in dialogo con le sperimentazioni di oggi.

 

Comitato curatoriale:

Anna Daneri (coordinatrice), curatrice indipendente, Genova – Milano e curatrice, Museo Villa Croce, Genova
Cristiano Raimondi, responsabile per lo sviluppo e i progetti internazionali, Nouveau Musée National de Monaco
Gabriela Rangel, curatrice indipendente e scrittrice, New York
Pietro Rigolo, archivista Collezioni Speciali, The Getty Research Institute, Los Angeles

Disegni è la sezione di Artissima dedicata alle peculiarità di questa forma espressiva. La sezione intende valorizzare una pratica artistica in grado di catturare l’immediatezza processuale e di pensiero del gesto creativo, vivendo in uno spazio sospeso tra idea e opera finita.

 

Comitato curatoriale:
Luís Silva e João Mourão, direttori, Kunsthalle Lissabon, Lisbona

Sound, è la nuova speciale sezione di Artissima dedicata a progetti monografici incentrati su indagini sonore nel campo del contemporaneo, presentati da gallerie presenti nell’edizione 2018 della fiera selezionate da un team internazionale di curatori. Sound avrà luogo in una sede distaccata della fiera, le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino.

 

Comitato curatoriale:

Yann Chateigné, curatore e critico d’arte, Ginevra
Nicola Ricciardi, direttore artistico, OGR – Officine Grandi Riparazioni, Torino

Artissima Digital
powered by