Public days: 1 - 3 novembre 2019
Premio illy Present Future

Il Premio illy Present Future, giunto alla sua diciannovesima edizione, viene assegnato da illycaffè all’artista ritenuto più interessante nella sezione Present Future, da anni piattaforma di lancio di nuovi talenti. Dal 2012, il Premio, in collaborazione con il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, offre al vincitore l’eccezionale opportunità di presentare un nuovo progetto negli spazi del Museo.

L’edizione 2018 del premio è stata vinta da Pedro Neves Marques, presentato dalla galleria Umberto Di Marino di Napoli. La giuria ha inoltre attribuito menzioni speciali a Alejandra Hernández di Laveronica (Modica) e Ad Monoliti di Peres Projects (Berlin).

La giuria internazionale è composta da Carolyn Christov-Bakargiev, direttrice, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Rivoli-Torino; Stefan Kalmár, direttore esecutivo e curatore, ICA – Institute of Contemporary Arts, Londra; Agustin Pérez Rubio, curatore, Berlin Biennale 2020, Berlino.

Premio Sardi per l’Arte Back to the Future

Il Premio Sardi per l’Arte Back to the Future, nato nel 2014 dalla partnership con la Fondazione Sardi per l’Arte intende valorizzare una delle sezioni più innovative di Artissima dedicata a monografiche di qualità museale di artisti attivi negli anni 1960–1999. Il premio viene assegnato alla galleria con il progetto più meritevole in termini di rilevanza storica dell’artista e di presentazione dello stand.

Il premio 2018 è stato attribuito ex-aequo agli artisti Rolf Juliuse Ruth Wolf-Rehfeldt, rappresentati dalle gallerie Thomas Bernard – Cortex Athletico, Parigi e ChertLüdde, Berlino.

La giuria internazionale è composta da Marcella Beccaria, capo curatrice, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Rivoli-Torino; Iwona Blazwick, direttrice, Whitechapel Art Gallery, Londra; Christine Macel, capo curatrice arte contemporanea, Centre Pompidou, Parigi; Lisa Parola, curatrice indipendente, Torino.

 

Premio Refresh Irinox

Il Premio Refresh promosso da Irinox è dedicato alla sezione Disegni; inaugurato nel 2017, celebra l’artista che meglio esalta in chiave contemporanea l’immediatezza espressiva del disegno. Oltre a questo riconoscimento, dal 2018 è previsto un premio acquisizione da parte di Irinox che seleziona un’opera tra gli stand partecipanti alla sezione.

Nel 2018 Francesc Ruiz, presentato da García | Galería di Madrid è stato il vincitore della seconda edizione del Premio Refresh Irinox. Oltre al riconoscimento, il Premio Refresh Irinox ha previsto l’acquisizione di due opere dell’artista Ignacio Uriarte presentato dalla galleria Gentili, Firenze e da Philipp Von Rosen, Colonia.

La giuria internazionale è composta da Simon Castets, direttore, Swiss Institute, New York; Krist Gruijthuijsen, direttore, KW Berlin Institute of Contemporary Art, Berlino; Ole G. Slyngstadli, direttore, Oslo Biennale.

OGR Award

L’OGR Award, alla sua terza edizione, è il premio della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT finalizzato nel 2019 all’acquisizione di un video selezionato tra tutte le proposte delle gallerie partecipanti ad Artissima. L’opera vincitrice andrà ad accrescere la Collezione della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT.

Il premio OGR Award riconferma il ruolo di Artissima come catalizzatore di energie creative, attivatore di sinergie tra le diverse realtà culturali del territorio, con l’obiettivo di rafforzare la rete di collaborazioni tra gli attori culturali della città di Torino.

Nel 2018 Tomás Saraceno, presentato dalla galleria Pinksummer di Genova, è il vincitore della seconda edizione del premio.

La giuria internazionale è composta da Naomi Beckwith, curatrice senior, MCA Museum of Contemporary Art, Chicago; Francesco Manacorda, direttore, V-A-C Foundation, Venezia; Vittoria Matarrese, direttrice arti performative, Palais de Tokyo Site de Création, Parigi.

Campari Art Prize

Il Campari Art Prize, alla sua terza edizione, consolida la partnership tra Artissima e Campari Group, confermando la tradizionale apertura del brand a nuovi e inediti linguaggi e la capacità di fondere lo spirito imprenditoriale d’avanguardia con la ricerca artistica più sperimentale.

Il premio è dedicato a un artista under 35 tra quelli presentati nelle diverse sezioni della fiera, selezionato per la forza comunicativa e la capacità narrativa del suo lavoro artistico.

La prima mostra prodotta grazie al premio ha inaugurato nel 2018 negli spazi della Galleria Campari: l’artista vincitrice nel 2017, Sári Ember, ha presentato un progetto site-specific apprezzato dalla critica e dalla stampa. Il 9 ottobre 2019 lo spazio ospiterà una monografica di Rodrigo Hernández (della galleria Madragoa di Lisbona), vincitore del Campari Art Prize nel 2018.

La giuria internazionale è composta da Philippe Van Cauteren, direttore, SMAK Museum of Contemporary Art, Gent; Manuela Moscoso, curatrice, Liverpool Biennal 2020; Sam Thorne, direttore, Nottingham Contemporary.

Premio Ettore e Ines Fico

Artissima e il Museo Ettore Fico rinnovano, per il nono anno consecutivo, la collaborazione per il Premio Ettore e Ines Fico donandogli una nuova identità. In occasione dell’edizione 2019 il premio cambia veste e si trasforma. La direzione artistica del MEF selezionerà infatti un giovane artista italiano tra quelli presentati in fiera che, distintosi per la poetica della sua ricerca creativa, otterrà la possibilità di presentare una mostra personale negli spazi del MEF nel corso del 2020.

Nel 2018 il premio è stato assegnato a Georgia Sagri, presentata dalla galleria Anthony Reynolds di Londra.

La giuria è la Direzione artistica del Museo Ettore Fico.

New Entries Fair Fund

Giunto alla seconda edizione, il New Entries Fair Fund è il fondo istituito da Professional Trust Company in collaborazione con Artissima per sostenere e incentivare la partecipazione alla fiera di giovani gallerie (aperte da meno di cinque anni), giudicate meritevoli e in linea con il carattere di ricerca e talent scouting della fiera.
Ogni anno le tre realtà candidate alla sezione New Entries e considerate più interessanti per la ricerca, ricevono un contributo economico di 4.000 euro ciascuna per finanziare la loro partecipazione ad Artissima.
Artissima insieme a Professional Trust Company prosegue così il suo impegno nel supportare la giovane creatività, investendo nelle gallerie del futuro.

Nel 2019 le tre gallerie vincitrici scelte da Professional Trust Company tra quelle selezionate dal comitato di selezione della fiera, con il supporto e la curatela di Lucrezia Calabrò Visconti, sono:

Öktem Aykut, Istanbul con un progetto di Can Altay e Ihsan Oturmak;
Emalin, Londra con un progetto di Athena Papadopoulos;
Vin Vin, Vienna con un progetto di Myles Starr.

Artissima Digital
powered by