Public days: 6 - 8 novembre 2020
Blog

#ArtissimaLive — KABUL feat. Artissima – track #6

5 Novembre 2016 #ArtissimaLive

Tobi Maier e Natalia Sielewicz a ‘What is Experimental’: secondo incontro curato da Stefano Collicelli Cagol ad Artissima

La redazione di KABUL magazine ha deciso di rendere disponibili, all’interno del sito, le registrazioni audio di alcuni dei talk di Artissima2016. What is Experimental è un talk diviso in due incontri, a cura di Stefano Collicelli Cagol, che vede la partecipazione di alcuni curatori di spazi e realtà no-profit e indipendenti. L’obiettivo è di affrontare un’indagine sulla sperimentazione di modelli espositivi e di produzione, attraverso l’analisi di alcuni casi studio.

Sabato 5 novembre, presso il Meeting Point di Artissima, si è conclusa la seconda parte del talk. Protagonisti dell’incontro, intitolato We do it our way, sono stati i curatori Tobi Maier e Natalia Sielewicz che hanno discusso sulle modalità con cui gli spazi espositivi, in differenti contesti, influiscono sulle dinamiche di produzione di artisti e curatori, in relazione allo spazio privato/domestico e alla necessità di adattamento alle nuove forme di circolazione digitale delle informazioni.

Tobi Maier ha introdotto il contesto artistico di São Paulo illustrando le modalità con cui viene ideata la programmazione all’interno delle istituzioni, dove un solo curatore propone e sviluppa poche mostre all’anno, mentre ampio spazio è dato a collaborazioni con curatori esterni, alcuni dei quali coinvolti tramite open call. Ciò determina una democratizzazione della proposta artistico-culturale, ma al tempo stesso porta alla mancanza di una precisa identità e linea di pensiero univoca. Attraverso la propria esperienza come curatore di SOLO SHOW, un programma di mostre all’interno di uno spazio domestico, Maier ha evidenziato le potenzialità e i limiti collegati a questo particolare contesto espositivo. Ha inoltre ampliato e approfondito queste peculiarità mostrando numerosi case studies di progetti artistici svolti in spazi domestici negli ultimi quarant’anni.

Artissima Digital
powered by