Public days: 1 - 3 novembre 2019
Hall of Fame

Artissima 2017

3-5 novembre

OVAL, Lingotto Fiere

Direttore: Ilaria Bonacossa

Visitatori: 52.000

Gallerie: 206 da 32 Paesi

Artissima ha una nuova direttrice: Ilaria Bonacossa che lancia la nuova sezione Disegni, curata da Luís Silva e João Mourão, per valorizzare la pratica artistica del disegno.

I progetti curatoriali tornano in fiera con due progetti che rievocano e celebrano l’Arte Povera:

  • Il Deposito d’Arte Italiana Presente. Curato da Ilaria Bonacossa e Vittoria Martini, il Deposito ospita prestigiosi prestiti dalle istituzioni piemontesi insieme a opere provenienti delle gallerie presenti in fiera. È uno spazio dinamico di esposizione e di approfondimento dal quale prende le mosse una narrazione dell’arte italiana degli ultimi venti anni per immaginarne gli sviluppi futuri.
  • PIPER. Learning at the discotheque”. È il programma di talk di Artissima a cura di the classroom, centro di arte e formazione diretto da Paola Nicolin. Il progetto ha sviluppato i suoi contenuti dalla riflessione sul Piper di Torino, la discoteca progettata da Pietro Derossi con Giorgio Ceretti, attiva dal 1966 al 1969: modello internazionale di spazio non istituzionale per l’arte contemporanea.
    Il programma si è aperto con un corso tenuto dall’artista Seb Patane ed è proseguito con lezioni e testimonianze votate alla produzione artistica contemporanea.

Quattro nuovi premi:

  1. l’OGR Award è il nuovo premio della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT finalizzato all’acquisizione di un’opera destinata alle neonate OGR.
  2. Refresh Premio Irinox, promosso da Irinox e dedicato alla nuova sezione Disegni.
  3. Il Campari Art Prize, in collaborazione con Gruppo Campari, premia un artista under 35.
  4. Il Premio CARIOCA KIDS, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione della Città di Torino, promosso da CARIOCA e curato da ZonArte, è dedicato a New Entries.

Fra le novità più importanti dell’anno va segnalata la nascita della piattaforma digitale artissima.art, nell’ambito del progetto Artissima Digital, sostenuto da Compagnia di San Paolo. Il catalogo diventa digitale offrendo la possibilità di esplorare Artissima virtualmente e studiarne i contenuti, salvandoli in una lista di preferiti.

Nasce anche la #SocialRoom: uno spazio in cui il pubblico della fiera ha potuto ricaricare i propri dispositivi e non solo, trovando un ambiente ricco di stimoli, suggestioni e ispirazioni digitali.

Fra le novità dell’anno, come preludio alla futura attenzione della fiera per il tema del suono, nasce Fossil of Experience: un’inedita azione di Nico Vascellari, a metà tra performance musicale e archivio sonoro della fiera.

Torna alla Hall of Fame
Artissima Digital
powered by